Comprare uno Smart TV Box: fattori da considerare

Gli Smart TV Box Android negli ultimi tempi hanno subito un grandissimo boom di vendite, questo perchè servizi per film e serie tv come Netflix si sono diffusi a vista d’occhio in Italia. Come per ogni prodotto, anche per gli Smart TV Box scegliere quello migliore per le proprie esigenze, anche perchè essendo ormai un prodotto molto in voga, di modelli in commercio ce ne sono a centinaia. In questa guida andremo a vedere quali fattori sono da considerare quando si vuole comprare un tv box android di qualit, che duri nel tempo ma che soprattutto riesca a supportare al meglio le applicazioni installate.

Se invece non volete mettervi voi a cercare un modello, vi lascio questo link https://migliortvboxandroid.com/ per vedere direttamente i migliori. I fattori decisionali sono stati selezioni secondo la nostra esperienza, quindi non sono buttati lì a caso.

Fattori da considerare

Processore: i tv box android hanno un comparto hardware molto simile a dei pc e, come per questi, una delle prime cose da valutare è il processore presente. Dal momento che sono dispositivi perennemente collegati ad un alimentatore, non hai mai cpu a risparmio energetico ma sempre quad core, per ottenere prestazioni migliori. E’ importante controllare il modello presente, deve essere almeno un Amlogic S905X, solitamente presente nei modelli più economici, ma avere un Amlogic S912 di ultima generazione con 8 core è sicuramente la soluzione più azzeccata.

Risoluzione: in questo caso bisogna affidarsi alle recensioni di chi ha li hai provati. Infatti quasi tutti i tv box dicono di essere adatti per la riproduzione di filmati in 4k ma, in realtà, quelli di fascia economica (e a volte di fascia media) non riescono a “reggere” questa tipologia di filmati, presentando downscale di risoluzione e lag generali. Quindi controllare sempre le recensioni è fondamentale, principalmente per i modelli meno costosi e con hardware meno potente.

RAM e memoria interna: come per un pc, avere un processore potente ma poca RAM è controproducente ed uno spreco di risorse e di soldi. Il consiglio che vi possiamo dare è di non comprare MAI un modello con 1 GB di RAM, almeno 2 sempre. Stesso discorso per la memoria interna, mai andare al risparmio e comprare un dispositivo con almeno 16 GB di ROM, anche perchè magari poi si decide di salvare molte applicazioni e filmati, e la memoria poi non basta e aumentarla nella maggior parte dei casi non è possibile. In ogni caso, è consigliato scegliere anche dei modelli che offrono la possibilità di collegare pennette USB e schede SD/microSD.

Formati supportati: controllare sempre i formati che sono supportati, quelli più conosciuti e diffusi ci devono sempre essere, tra questi ricordiamo: JPG, PNG, BMP, MKV, AVI, MP4, MP3, FLAC.

Compatibilità con Netflix: fattori che in molti non citano ma, è di fondamentale importanza. Sono molto pochi i tv box che dispongono della certificazione Netflix. Uno che non la possiede non permette di visualizzare via Netflix i filmati in Full HD e 4K, un grosso limite soprattutto quando si ha l’abbonamento adatto per queste risoluzioni. Sono molto pochi quelli che la hanno, i più conosciuti e affidabili sono i TV Box di Xiaomi e l’Nvidia Shield TV, il primo di fascia media, il secondo di fascia alta.

Collegamento: i tv box si collegano alla televisione via hdmi ma, ad internet, solitamente vi è la possibilità di collegarli sia via wifi che via ethernet. Via cavo è sicuramente la soluzione migliore in quanto offre maggiore velocità e soprattutto stabilità. Via wifi è sempre un’incognita, controllando comunque le recensioni ci si può fare un’idea per quelli che offrono una stabilità migliore.